Nonostante il sistema operativo iOS sia molto intelligente e d’altro canto, attento ai consumi, purtroppo portare a termine la propria giornata con un iPhone con un buon livello di autonomia è impossibile, soprattutto se non di dispone del modello Plus perché possiede una batteria molto più grande rispetto ai suoi precedessori.

Se, il tuo intento è quello di cimentarti nell’acquisto di una Batteria Portatile per iPhone ma non sai quale sia la migliore tra le tanti presenti in commercio, in questa pagina ti fornirò tutte le delucidazioni del caso in modo tale da fare un buon acquisto.

Dimensioni, stilosità, capacità, peso e prestazioni sono solamente alcuni elementi che dovrai tenere conto, perché le soluzioni disponibili in commercio sono veramente tante.

Senza contare poi, che un modello potrebbe non essere ideale per un determinato dispositivo.

Le caratteristiche più importanti da prendere in considerazione:

1. La capacità di accumulo

Quante volte hai letto la sigla mAh? Ebbene, se non sei un esperto di tecnologia è chiaro che non avresti la benchè minima idea di cosa significa, ma te lo dico io: si tratta di un’unità di misura che indica quanta energia un power bank può contenere al suo interno. In altre parole, più è alto il valore più volte potrai utilizzarlo per ricaricare il dispositivo o altri apparecchi.

La capacità dunque, è un fattore determinate. Se possiedi un iPhone per esempio, e ti focalizzi su un valore di 2000mAh o 3000 mAh, sappi che per questo tipo di telefono le prestazioni non saranno di certo al massimo, soprattutto se si tratta di dispositivi di ultima generazione.

Quindi per fare un buon acquisto sarebbe auspicabile focalizzarti su un Power Bank avente un capacità superiore a 3000mAh.

2. Le Dimensioni e il Peso

Un altro fattore a cui prestare attenzione è la dimensione e il peso del dispositivo di accumulo. Più è capiente, maggiore sarà il suo peso. Ti consiglio di sceglierlo di medie dimensioni perché si rivela molto più compatto, non è assolutamente ingombrante ma potrai tranquillamente riporlo in tasca e portarlo con te ovunque tu vada. Ma se cerchi qualcosa in grado di affrontare  un paio di giorni lontano “dalla presa di corrente” allora è meglio che ti focalizzi su  modelli più importanti.

Un modello di 10.000 mAh è più che sufficiente per garantire almeno 4/5 ricariche del tuo iPhone, mantenendo inoltre dimensioni molto contenute, tali da poter portare il power bank anche in un taschino dei pantaloni.

3. Tempi di ricarica

Non tutti i power bank sono gli stessi, in commercio ne esistono di svariate tipologie e modelli, ma a prescindere dalla tipologia devi concentrarti sulle prestazioni di ricarica.

I più economici sono molto lenti, quindi questo significa che il telefono passerà molto tempo collegato al cavo al contrario invece dei modelli con una fascia di prezzo medio alta. L’efficienza energetica sarà ottimale. Oggi sul mercato ci sono power bank che hanno la capacità di erogare fino a 18W. I tempi dunque. saranno di gran lunga ridotti.

Se sei interessato devi cercare sulle specifiche tecniche la dicitura “ Power IQ 2.0” oppure “Ricarica veloce”.

4. Feauture accessori

Alcuni modelli dispongono di diverse porte USB, ideali dunque, per caricare contemporaneamente diversi dispositivi. Altri invece sono dotati di torcia incorporata che potrebbe tornare sempre utile. Ricordati inoltre che per ricaricare un iPhone è necessario utilizzare il cavo Lightning che hai ricevuto in dotazione con l’acquisto dell’ iPhone.

5. Stilosità

E chi l’ha detto che l’occhio in questo caso non vuole la sua parte? Ci sono sul mercato alcuni prodotti caratterizzati da un design accattivante e composti da materiali pregiati, è ovvio che il prezzo per questa tipologia non sarà di certo basso.

Quanto è giusto spendere per avere un buon Power Bank?

E ora andiamo direttamente al nocciolo della questione: quanto costa un buon power bank? Come ti ho accennato poco fa, i prezzi variano, ma se tieni in considerazione un articolo avente un costo molto basso è chiaro che le prestazioni non saranno al massimo sia in termini di ricarica che di efficienza. Ti ricordo inoltre per esperienza personale che acquistare un Power Bank economico o comunque ad un prezzo molto basso, può mettere a serio rischio la vita del tuo iPhone (un dispositivo realizzato con componentistica scadente, può erogare una tensione in uscita poco stabilizzata che può danneggiare seriamente il tuo iPhone).

Dove acquistare un buon Power Bank per iPhone

Il consiglio che posso darti è quello di evitare di ricaricare il tuo iPhone da dispositivi poco sicuri, magari acquistati da venditori ambulanti per pochi euro.

Se vuoi un buon Power Bank che duri nel tempo, acquistalo dai grandi store (Mediaworld, Unieuro, Euronics, Expert…) oppure online dove troverai sicuramente una più ampia scelta e prezzi più competitivi.

Personalmente utilizzo questo Power bank da un paio di anni e mi trovo benissimo:

Powerbank Anker Caricabatteria Portatile 2 Porte...
14.378 Recensioni
Powerbank Anker Caricabatteria Portatile 2 Porte...*prezzi indicativi
  • IL VANTAGGIO ANKER: Unisciti ai 20+ milioni di utenti soddisfatti.
  • CARICABATTERIE PORTATILE DALLA CAPACITA' INESAURIBILE: ricarica l'iPhone 6 sette volte, il...
  • TECNOLOGIA DI RICARICA RAPIDA: La tecnologia proprietaria Anker Power IQ presente...
  • SICUREZZA CERTIFICATA: Il sistema di sicurezza MultiProtect di Anker assicura una completa...
  • LA CONFEZIONE INCLUDE: Batteria portatile Anker PowerCore 20100, cavo Micro USB, borsello...

Ha una capacità di 20.100mAh ed è in grado di ricaricare il mio iPhone 11 circa 7 volte con una carica completa.

Chiudi il menu